Il 6 dicembre si terrà la prima udienza del processo d’appello per lo stupro di Pizzoli…

6-dicembre-tuccia-COLORIQuello che è accaduto a Rosa é orribile e vergognoso.

Non solo lo stupro che l’ha quasi ammazzata ma anche tutto ciò che è successo dopo: le accuse, la sua criminalizzazione e la morbosa attenzione mediatica concentrata quasi esclusivamente su di lei. Tutto questo sta per ripetersi.

Durante il processo d’appello gli avvocati cercheranno di ottenere un forte ridimensionamento della sentenza di primo grado e, per farlo, punteranno tutto sulla consensualità di Rosa al rapporto.

Invitiamo la cittadinanza a dare un segnale forte per dire che L’Aquila ripudia la violenza contro le donne e la combatte tutti i giorni e in tutte le sue forme. Vorremmo poter dire di vivere in una città consapevole che non esiste consensualità alla violenza; che le donne sono libere di vestirsi e di avere qualunque comportamento preferiscano, perché non è il comportamento o l’abbigliamento o l’alcol a stuprare.

Ci vediamo davanti la Corte di Appello (vicino la stazione di Pile) il 6 dicembre dalle 9 per portare a Rosa la nostra solidarietà.

Per seguire la giornata e condividere i vostri pensieri gli hashtag (Twitter e Facebook) sono #ciriguardatutte e #liberedallaviolenza

SUBIRE UNO STUPRO NON È REATO!

Annunci

Un Commento

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: